Ti ha mancato il glutine? Ecco cosa fare dopo

Ti ha mancato il glutine? Ecco cosa fare dopo

Ho appena pubblicato un blog su Medium insieme al mio amico e collega Dr. Steven Tan. L'ultima volta che abbiamo scritto un articolo è stato pubblicato su 2015 Sottogruppo basato sulla medicina tradizionale cinese di pazienti con sindrome dell'intestino irritabile. This time our joint article is related to food, more specifically about how to design a personalized diet that is optimal for you, and which will you to clearly identify food items you may be sensitive to. We start out with the long demonized gluten, a protein that is contained not just in wheat, but that has been added in the form of vital gluten to everything from ketchup, bread, cakes and even cosmetic products. Many people that have self diagnosed with non-celiac gluten sensitivity (NCGS), swear that they feel 100% better by avoiding gluten and that a range of symptoms including poor sleep, bloating, fatigue, lack of energy have suddenly disappeared on such a diet. Amazingly, this NCGS group is so motivated to avoid gluten at all costs, that it has spawned a multibillion dollar industry of gluten free products. Now a new scientific study from investigators in Norway challenges the concept of NCGS. Fifty nine participants were randomly assigned to groups placed on diets containing gluten, the sugar fructan or placebo and the diet was rotated every 7 days, so each subjects received all 3 diets. To everybody’s surprise, digestive symptoms, such as bloating and abdominal discomfort did not differ between the placebo and gluten groups! Is this the beginning of the end of the NCGS epidemic?

How do you select a diet that is optimal for you, and which doesn’t contain foods that really don’t agree with you?

If you are healthy and have minor digestive symptoms, like the majority of people, don’t unnecessarily restrict your diet, and stay on what I call the “default diet”. Eat the universally accepted largely plant based diet which provides lots of fiber, is high in vegetables and fruits (in particular berries!), and is low in animal fats, red meat, and sugar.

Many plant based foods, in particular berries, olives and red grapes are packed with anti-inflammatory molecules called polyphenols, which have shown multiple health benefits. Such a diet will have several major benefits:

1) Your gut microbes will thrive and you protect yourself against all kinds of chronic diseases.

2) It promotes your gut health, cardiovascular health, your overall wellbeing and even protects you against cancer.

3) It is good for the environment. The simple reduction of red meat consumption has a dramatic benefit on the environment, from a reduction of green house gases to the conservation of water.

Don’t forget to be mindful when you eat, enjoy the experience, and don’t approach food with a host of anticipatory anxieties which will only you’re your brain send chronic stress signals to your digestive system, which is bad for your digestion.
If you belong to the 10% of the population who suffer from IBS symptoms and you believe these symptoms are consistently triggered by food, such as bloating or indigestion, go on an elimination diet as explained in the Medium blog. Once you find the offending food item, stay away from it or reduce its intake, but otherwise stay on the default diet.

You can use the app Selectivor to help you keep track of the foods that you tolerate and which you don’t, and share this information with friends and family. In the future, you will be able to identify diets that are custom tailored to your gut microbiome and your genetic make up, using such program as offered by Viome, Ubiome e Secondo giorno.

pubblicato in Blog
La meditazione occidentale: è una semplice tecnica di riduzione dello stress?

La meditazione occidentale: è una semplice tecnica di riduzione dello stress?

Se hai mai osservato meditatori di lunga data in un monastero buddista, o sei passato attraverso un rigoroso addestramento di meditazione, sai che la meditazione è un affare serio ed è stato per migliaia di anni. I meditatori dedicati lottano verso la compassione, l'equanimità e l'illuminazione e non perseguono la loro pratica con il semplice obiettivo di ridurre lo stress e aumentare il benessere. Tale pratica di meditazione di lunga data è stata trovata associata a cambiamenti strutturali e funzionali nel cervello. Questo recente articolo richiama l'attenzione sul fatto che la versione occidentale di una pratica antica, priva di tutte le dimensioni spirituali e promossa come soluzione rapida per molte condizioni di salute croniche, potrebbe non essere più di una buona tecnica di riduzione dello stress.

Newsweek: 'Mindfulness' è una parola senza significato con la scienza scadente dietro

pubblicato in Blog
Trovare la vostra dieta ottimale in un mondo di sensibilità alimentari

Trovare la vostra dieta ottimale in un mondo di sensibilità alimentari

Le numerose iterazioni della sensibilità alimentare nella comunità del "disturbo alimentare nazionale" non cessano mai di stupirmi! Mentre l'argomento della sensibilità al glutine non celiaca (NCGS) ha occupato i titoli per diversi anni e ha portato milioni di persone a demonizzare il glutine contenente alimenti, l'ultimo studio di ricerca dagli investigatori norvegesi sta sfidando il mito che una miriade di sintomi digestivi, mentali e non specifici sono dovuti al consumo di cereali e prodotti alimentari contenenti persino tracce di glutine. Certo, i risultati sono stati osservati in un piccolo studio (che deve essere replicato) e la ricerca futura potrebbe identificare un meccanismo biologico che spiega perché alcune persone hanno un'intolleranza al glutine.

Tuttavia, considerando che ora esiste un'industria multimiliardaria di alimenti privi di glutine (un grande vantaggio per le persone affette da celiachia!), E considerando che anche alcuni stimati scienziati stanno prendendo in considerazione la sensibilità al glutine come un vero fenomeno e scrivono articoli di revisione a riguardo), potrebbe essere quasi impossibile tornare ad un atteggiamento privo di ansia nei confronti del cibo e ad una visione razionale dei benefici dei cereali ricchi di fibre nel pane e nei cereali. Ma ora vedremo una nuova ondata di frenesia sui social media e libri dietetici che demonizzano fruttani, la molecola identificata nello studio norvegese come colpevole dei sintomi digestivi?

In questo mondo di consigli infiniti dai guru della nutrizione di quali cibi evitare, come scegli una dieta che è ottimale per te e che non contiene cibi che non sono realmente d'accordo con te?

Lezione # 1: Non limitare inutilmente la dieta se sei sano e hai sintomi digestivi minori. Mangia la dieta a base vegetale ampiamente accettata che fornisce molte fibre, è ricca di frutta e verdura ed è povera di grassi animali, carne rossa e zucchero. I tuoi microbi intestinali prospereranno, il tuo intestino non si "perde" e ti proteggi da tutti i tipi di malattie croniche. Lo chiamo la dieta predefinita.

Lezione # 2: Se sei obeso, prova un periodo limitato di una dieta chetogenica (evitando tutti i carboidrati), e quando hai raggiunto il tuo peso target, torna alla dieta predefinita.

Lezione # 3: Se hai sintomi di IBS che ritieni siano scatenati dal cibo, come gonfiore o indigestione segui una dieta di eliminazione che ti aiuta a identificare i componenti alimentari che riproducibili causano i tuoi sintomi. Una volta trovato il prodotto alimentare offensivo (che può includere latticini, cipolle, pomodori o broccoli), stare lontano da esso, o meglio, ridurre l'assunzione, ma altrimenti rimanere sulla dieta predefinita. Puoi usare l'app Selectivor per aiutarti a tenere traccia degli alimenti che tolleri e quali no e condividere queste informazioni con amici e familiari. In futuro, sarai in grado di identificare diete personalizzate per il tuo microbioma intestinale e il tuo trucco genetico, utilizzando il programma offerto da Viome , Ubiome or Secondo giorno.

BigThink: È fruttato, non contiene glutine, questo sta causando problemi di stomaco, dice una nuova ricerca

pubblicato in Blog
The Food Revolution

The Food Revolution

Tra i molti cambiamenti drammatici guidati dalla tecnologia come auto elettriche che guidano da soli e l'intelligenza artificiale in corso nel mondo in cui viviamo, la rivoluzione alimentare sta accadendo quasi inosservata. Mentre la maggior parte delle persone che vivono negli Stati Uniti e in molte parti del mondo continuano ad attenersi alla loro tradizionale dieta occidentale che consiste in gran parte di prodotti animali (carne, grassi, latte), zucchero e amidi, un numero crescente di persone si sta allontanando dal abitudini alimentari tradizionali e consumano sempre più spesso "sostituti" vegetali, come il latte di mandorle e di soia e, come descritto in questo articolo, i prodotti a base di carne coltivati ​​in laboratorio. A lungo termine, probabilmente una buona idea con benefici per la salute del pianeta, il benessere degli animali da fattoria e più importante per la nostra salute. Quanto ci vorrà perché questa rivoluzione alimentare colpisca tutti?

BigThink: Lab-Grown "Clean Meat" è quasi qui. Lo mangerai?

pubblicato in Blog
Deprivazione sensoriale per il rilassamento

Deprivazione sensoriale per il rilassamento

Sono sempre stupito di come le cose che divenne popolari in 60 e 70 come controtranti o credenze e pratiche "nuove" come il cibo biologico, il vegetarismo, l'agricoltura sostenibile, la meditazione e anche l'uso di farmaci psichedelici come la ketamina (ora valutata come miracolo per la depressione refrattaria) sono tornati, questa volta come imprese mainstream. Una tale modalità è il serbatoio di deprivazione sensoriale, inizialmente diffuso da un eccentrico scienziato comportamentale finanziato da NIH John Lilly nei tardi 70 e nei primi 80. Come descritto in Questo articolo, la tecnica della "terapia di stimolazione ambientale limitata" è stata resuscitata come un modo efficace per rilassare completamente il corpo e la mente, la meditazione profonda e persino il trattamento per l'abuso di sostanze.

Sono stato felice di incontrare John Lilly nei primi anni di 80 in un laboratorio a Ojai e rimanere in contatto con lui da un anno. Ho trascorso lunghi periodi di tempo in uno di questi serbatoi presso la casa di Lilly a Decker Canyon, Malibu e spesso sono andato in un posto commerciale a Beverly Hills per rilassarsi dopo il lavoro in uno di questi dispositivi che al momento erano solo bara come scatola piena con acqua salata mantenuta alla temperatura corporea. Mi ricordo di un episodio in cui ero in uno stato di rilassamento così profondo che non riuscivo a guidare a casa.

Con grande sorpresa, ho ripreso l'esperienza 2 anni fa, quando sono stato invitato a parlare all'istituto di laurea per la ricerca cerebrale a Tulsa, Oklahoma. Gli investigatori sotto la guida del dottor Martin Paulus stanno eseguendo esperimenti affascinanti per testare gli effetti di rimuovere tutti gli input sensoriali dal corpo al cervello, tranne i segnali provenienti dagli organi interni, tra cui l'intestino, le cosiddette informazioni interoceptive. Nello stato profondo rilassato che entra dopo poco quanto 10 min, il cervello inizia ad ascoltare quasi esclusivamente i suoi sentimenti intestinali! Se sei interessato a questa esperienza, prova ad usarlo in un "centro di galleggiamento" vicino a te!

pubblicato in Blog